December 17, 2017

September 22, 2017

July 21, 2017

January 12, 2017

December 29, 2016

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

Come scattare - Il ritratto (2 - Composizione)

December 14, 2016

La composizione è la disposizione degli elementi della foto in modo da valorizzare sia i suddetti elementi, sia la foto.

Supponiamo che il soggetto della fotografia sia una persona: di solito la tendenza generale è quella di mettere la persona al centro della foto. Ebbene, raramente questa è la soluzione migliore.
Una cosa fondamentale da imparare è che nell’area della fotografia ci sono delle zone che il nostro cervello considera più importanti di altri. Non lo sai, ma è inconscio: posizionare il soggetto, o dettagli importanti della foto, in quei punti precisi, ce la farà apparire piu' bella.  Nel gergo fotografico vengono chiamati “punti forti“, perchè l’occhio dell’osservatore tende automaticamente a iniziare la “lettura” della fotografia partendo da questi punti forti.

Noi fotografi, pertanto, dobbiamo fare in modo che l’osservatore trovi proprio lì qualcosa di interessante.

Ma come facciamo ad individuare questi punti forti?Un modo empirico molto semplice è quello di applicare la cosiddetta “regola dei terzi“.

La regola dei terzi consiste nel suddividere l’area del fotogramma utilizzando delle linee che dividono i lati del rettangolo in tre segmenti uguali. I punti forti si trovano nel punto di intersezione delle linee:

1, 2, 3, 4.

1 è il primo punto su cui cade l'occhio, poi il 2, poi si scende ma di nuovo a sinistra, per il terzo punto, e infine il 4°, in basso a destra. Perchè in questo ordine ? Perchè siamo occidentali. E leggiamo una foto, un'immagine, allo stesso modo di come leggiamo un giornale: da sinistra a destra, dall'alto al basso. 
Molto spesso le fotocamere dispongono di una griglia che ci mostrano quando inquadriamo, per aiutarci proprio nella composizione: simuliamo il loro comportamento e mettiamo una griglia sopra ad una foto di ritratto:

In realtà è una foto che ho trovato su google, ma proviamo a vedere perchè è una foto fatta correttamente, sia per inquadratura che attraverso altri dettagli:
 - come vediamo, l'occhio della ragazza casca sul primo punto forte;

  - l'occhio è a fuoco, a essere sfocato è lo sfondo; 
 - lo sguardo della ragazza prosegue oltre l'area vuota della foto, dandoci l'idea precisa di osservare qualcosa. Fosse stato rivolto all'esterno, la foto non sarebbe stata altrettanto carina. 

  - non stiamo usando un grandangolo, quindi non abbiamo deformazioni come naso ingrandito o altre aberrazioni del genere.

Vediamone un'altra: 

qui andiamo su un livello di foto superiore, molto piu' studiata e lavorata, ma le stesse regole valgono anche per questa. Nonostante gli occhi siano socchiusi, vediamo come siano a fuoco, vediamo come un'occhio coincida perfettamente con un punto forte (il secondo) ed entrambi sono perfettamente lungo la "linea forte" che accompagna la nostra lettura della foto da sinistra a destra.. cosa c'è alla fine della seconda linea forte?
Non ci sono dettagli nello sfondo, non ci sono distrazioni, l'attenzione va tutta sul rossetto.
Dettagli molto interessanti sono la posizione della mano, a fine foto, che "incornicia" le stesse labbra, e, superando la "barriera" fisica dei capelli, ci rendiamo conto che c'è anche uno sfondo. Di color turchese, circa: perfettamente complementare al rossetto della ragazza. Ma sui colori ci torneremo piu' avanti, adesso torniamo a parlare di composizione, con le linee. 

Se volessimo "infrangere" la regola dei terzi, come creare in modi alternativi una Foto che dia la giusta importanza al viso della modella/del modello ? 
Dovremo sviluppare il nostro Occhio Fotografico, e notare nell'ambiente che ci circonda dei percorsi, delle linee che possiamo usare, nella foto, per il nostro scopo. Vediamolo direttamente: 

 

 

 

Qui il discorso delle linee è estremamente semplice.. in questo contesto artificiale, l'ambiente quadrato intorno alla ragazza fa sì che, in prospettiva, ci siano 4 linee fortissime che puntano direttamente al suo viso. Una foto semplice, quanto efficace dal punto di vista visivo. Vediamone un'altra: 

 

 

 

 

 

 

Foto anche qui, semplice, ma forse ancora piu' forte, d'impatto, perchè la nostra vista viene "piegata" dovendo seguire linee curve.  
Anche questa foto è un gran ritratto, con le linee che terminano, come da dovere, sul viso della ragazza: 
stupenda.  Vediamone ancora una, per capire come usare correttamente le linee in un ambito differente:

 


 

 

 

 

Non credo ci sia nulla da spiegare. La persona ci dà le spalle, quindi non possiamo sapere chi precisione chi sia, ma il messaggio dell'immagine è chiaro.
E le linee guida che portano alla testa del militare, credo, altrettanto: sembra quasi di sentirne i pensieri.
Vediamo ancora un ultima foto, stavolta a figura intera:
 

 

 

 

 

 

 

 

 

Linea superiore, la prima che cogliamo, che ci porta direttamente sul viso della moglie del fotografo. Da sinistra, da destra, nessun elemento di disturbo: tutto porta in quel punto. 
Le linee inferiori, nei loro limiti, ci aiutano, ma in questo caso "accompagnarci" verso la ragazza è semplice: è una seduta !
 

 

 

 

 

 

Avete visto come possiamo infrangere la regola dei terzi usando linee alternative. Possiamo addirittura inventare noi le linee, usando le braccia o le gambe in modi particolari, per esempio in foto dall'alto, a eliminare qualunque disturbo. Ne parleremo la prossima volta, ora chiudiamo il discorso delle linee in uno scatto classico con alcune foto visibilmente errate:

 

Nella foto a destra, si cerca di usare le linee guida dell'inferriata sul lato sinistro. Idea molto, molto valida ed interessante. 
L'errore sta nell'inquadratura: da qui, le linee non portano alla ragazza, ma all'entrata laggiu' in fondo, dietro di lei. Grosso elemento di disturbo, foto rovinata: peccato. 
In che senso portano dietro di lei ? Servono almeno 2 linee che concentrino l'attenzione dei nostri occhi su lei.  Come sarebbe venuta bene la foto ? Spostandoci un pò piu a destra: con la sola inferriata come "fondo", le linee (da sinistra, ed in quel caso anche da destra) avrebbero portato a lei: quella sì, sarebbe stata una foto corretta !

 

 

 

 

 

 

Vediamo ancora un ultimo esempio di foto sbagliata, qui a destra. All'infuori della sporcizia sulla sabbia, della troppa aria sotto i piedi e l'insufficiente aria sulla testa (che quasi tocca il bordo della foto): 

 

 - male il tentativo di ritratto verticale (non ve l'ho ancora detto, ma solitamente il ritratto, specialmente nella moda, si scatta verticalmente! Si parla però di ritratto puro, quindi dev'essere molto piu' stretto. Questo è ambientato, quindi era necessario un classico taglio orizzontale);


 - malissimo le linee guida: seguitele per capire. dove portano ? Ai fianchi della ragazza. Non c'è nulla che porti al viso. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Spero di essere stato abbastanza chiaro ed esaustivo, ma se doveste avere bisogno di altre informazioni, scrivete pure nel box qui sotto:

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

/Blog e tutorial